I cookies di meteopesca sono utilizzati per personalizzare il contenuto e gli annunci, salvare i tuoi luoghi di pesca recenti e le tue impostazioni di visualizzazione. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner.
Visualizza dettagli OK
pesca

SOLUNARI Tavole solunari

Scopri cosa sono e come si usano le tavole solunari
AIUTO SOLUNARI
tavole solunari
TAVOLE SOLUNARI

TAVOLE SOLUNARI INTRODUZIONE ALLE TAVOLE SOLUNARI DI METEOPESCA

AIUTO SOLUNARI  1/4

Tavole solunari Pesca a surfcasting dalla spiaggia

Qual è la condizione migliore per la pesca, l'alta o la bassa marea? La luna nuova o la luna piena? Ogni pescatore ha una propria teoria al riguardo, sebbene, in linea di massima, sono tutti d'accordo sul fatto che l'influenza lunare sia un fattore da tenere in considerazione.

A parte la luna, non diciamo niente di nuovo se affermiamo che sia l'alba che il tramonto del sole sono momenti importanti per la pesca. Ma non sempre è realmente così. Non è difficile trovare qualche tavola di pesca su internet o magari su una rivista specializzata in cui, nella maggior parte dei casi, si afferma che effettivamente vi sia una relazione importante e precisa fra le variabili.

Qual è, allora, la giornata ideale per la pesca? La risposta è facile: sono troppi i fattori che entrano in gioco per poter offrire una teoria certa. Ad esempio, se la temperatura dell'acqua è troppo fredda, i pesci di solito sono inattivi, così come non possiamo sperare di fare una buona battuta di pesca se la pressione atmosferica segnata dal nostro barometro è in discesa. Tuttavia, è probabile che molti di noi abbiano avuto successo con la luna nuova o la luna piena, ragion per cui, in generale, si può dedurre che in questi giorni sia possibile ottenere risultati migliori

Le tavole solunari di meteopesca.com stabiliscono con precisione i periodi solunari di ogni luogo di pesca per ogni giorno, dando così al pescatore uno strumento di programmazione delle proprie battute di pesca.

Come pescatori dobbiamo essere coscienti dell'importanza della variabile della fortuna. Probabilmente si tratta di uno dei fattori più scoraggianti, per alcuni, e uno dei più motivanti, per altri. Una pesca troppo facile è noiosa. Ogni nuova stagione di pesca contribuisce a ridurre la quantità di pesci presenti nelle nostre acque. Sono ormai lontani gli anni in cui andavamo a pescare con i nostri genitori e rientravamo a casa con un ricco bottino. Attualmente i pesci sono di meno e a volte ci capita di tornare a casa a mani vuote. Ma non facciamoci scoraggiare…

Un giorno, all'improvviso e senza un motivo apparente, la punta della canna comincia a muoversi e pesci di ogni specie iniziano ad abboccare e a consumare tutto ciò che gli offriamo. Passato un po' di tempo, allo stesso modo in cui tutto è cominciato, l'attività dei pesci diminuisce fino a sparire e in acqua torna di nuovo una calma piatta. Queste fasi – che tutti abbiamo vissuto nelle nostre lunghe giornate di pesca – in cui l'attività dei pesci sembra aumentare all'improvviso, sono conosciute come "periodi solunari" e sono alla base della teoria solunare.

Di seguito andiamo a scoprire la teoria solunare, definendo i cosiddetti periodi solunari.
pesca
© METEOPESCA | TAVOLE SOLUNARI
Cerca il tuo posto per pescare
Cerca il tuo posto per pescare
Condividi una giornata di pesca con gli amici
Tutti i diritti riservati.  Avviso legale
I cookies di meteopesca sono utilizzati per personalizzare il contenuto e gli annunci, salvare i tuoi luoghi di pesca recenti e le tue impostazioni di visualizzazione. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito alle agenzie pubblicitarie, agli istituti che eseguono analisi dei dati web e ai social media nostri partner.